Cos’è il Forex?

Notizia scritta da: god

Da un po’ di tempo navigando sul web può esservi capitato di imbattervi in banner e pubblicità di società operanti nel mercato Forex e che talvolta possono allettarvi promettendo facili guadagni.
Ma cos’è il Forex? E’ realmente possibile avere guadagni di decine di punti percentuali?
Innanzitutto chiariamo di che cosa stiamo parlando: il Forex o foreign exchange market è il mercato dello scambio di valute (o anche di materie prime), nato dopo il 1971; infatti con la fine del sistema bloccato di Bretton Woods, che prevedeva per ciascuna moneta un margine di cambio ancorato al dollaro americano che a sua volta era agganciato all’oro, e con la fine della convertibilità automatica del dollaro in oro che ne conseguì, si apri un enorme mercato delle valute, caratterizzato da una grandissima volatilità e operativo 24 ore su 24.
Semplificando molto potremmo dire che il Forex è la piazza mondiale in cui si cerca di fare soldi speculando sui tassi di cambio delle valute, è il mercato di scambio più grande del mondo in termini di volumi e di valori scambiati in cui operano molti e diversi operatori: governi, banche, speculatori, società finanziarie, investitori grandi e piccoli con broker più o meno affidabili (accenneremo ad alcune piattaforme operanti sul mercato Forex a fine articolo).
Analizzando il funzionamento di questo mercato la prima cosa che lo distingue dagli altri è la possibilità di investire sia al rialzo sia al ribasso: posso cioè realizzare una plusvalenza a prescindere che la moneta su cui ho investito si apprezzi o si deprezzi rispetto ad un’altra, ciò che conta è investire “nel senso” giusto verso cui la tendenza si è mossa; ad esempio posso “scommettere” che in un dato lasso di tempo, anche minimo, l’euro si apprezzerà rispetto allo yen e “puntare” su questa possibilità, ma posso benissimo investire anche nell’eventualità opposta, in rialzo o in ribasso appunto (per contro nel mercato azionario io acquisto azioni ad un dato prezzo e il mio investimento sarà redditizio solo se il valore delle azioni salirà).
Altra peculiarità del Forex è quella di operare in “leva” vale a dire che si può impiegare solo una parte del controvalore dell’operazione; il valore della leva dipende da ciascun broker oltre che dal rischio dell’investimento, ma per fare un esempio se la leva è data 1 a 50 potrò investire 10.000 euro a fronte di un controvalore di 500.000 euro realmente movimentati.
Una cosa da tenere presente è poi la differenza tra prezzo in vendita e prezzo in acquisto (in inglese “ask” e “bid”), la cui differenza, denominata “spread”, rappresenta il guadagno del broker.
Vi è poi tutta una terminologia tecnica, tutto sommato facile da apprendere, che costituisce comunque, insieme a un minimo di informazioni aggiornate di politica economica e fiscale, un prerequisito utile per operare sul Forex.
Come dicevamo in apertura vi sono infine numerosissime piattaforme online che offrono servizi di intermediazione e di brokeraggio magari dando la possibilità di operare sul Forex in modalità “demo”: consiglio comunque di appoggiarsi al sito della Consob per verificare l’iscrizione all’albo degli intermediari.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

 

Cos’è il Forex?
 
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

» «

 

Giudizio positivo Vantaggi: vi sono infine numerosissime piattaforme online che offrono servizi di intermediazione e di brokeraggio , è possibile investire sia il rialzo che il ribasso

Giudizio negativo Svantaggi: bisogna avere un minimo di informazione

 

Tag: cambio moneta forex glossario

Categoria: Glossario

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Cos’è il Forex?? Chiedi alla nostra Community.

 

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

Nome * Obbligatorio

Email (non verrà pubblicata) * Obbligatoria

Sito Web

Titolo Opinione

Testo Opinione

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento